Casapound: “Problema sicurezza esiste, subito Consiglio”

“I dati forniti da Il Sole 24 Ore, che vedono la nostra città al primo posto per i furti in appartamento e delineano una situazione generale tutt’altro che lusinghiera, continuano a far discutere”. Per il consigliere comunale Fabio Barsanti (CasaPound Italia) quella della sicurezza è una priorità sulla quale l’amministrazione non si è spesa a sufficienza.
“I dati pubblicati – scrive Barsanti in una nota – confermano la percezione diffusa dai lucchesi: non viviamo in una città sicura. Ogni giorno mi arrivano segnalazioni che non riguardano solo i furti in appartamento, ma anche la vivibilità dei quartieri e il loro degrado. Davanti a tutto questo la giunta latita o polemizza con chi fa rilevare il problema. Probabilmente ora attaccherà Il Sole 24 Ore”.

“Ancora una volta i dati smentiscono le favole del sindaco Tambellini – continua il consigliere di CasaPound – che davanti alle giuste richieste dei lucchesi ha sempre banalizzato il problema dipingendo Lucca come una città sicura. Il Pd è impegnato nel nascondere i danni della propria amministrazione – nazionale, regionale e cittadina – e il problema dell’immigrazione, che si lega a doppio filo anche al tema della sicurezza. La carta d’identità di coloro che compiono questi tipi di reati parla chiaro, e basta guardare chi è in carcere a San Giorgio per tirare le somme”.
“Serve un maggiore controllo del territorio, affiancando la polizia municipale alle forze dell’ordine, e sperare che la magistratura non acconsenta sempre a facili scarcerazioni davanti a episodi che stanno condizionando di fatto il nostro vivere quotidiano. Come opposizione – conclude Barsanti – stiamo aspettando la disponibilità del Prefetto per definire la convocazione del consiglio comunale straordinario sulla sicurezza. Un Consiglio sempre più necessario, per analizzare senza ipocrisia i dati e le ricette fin qui poste in essere per contrastare un fenomeno che rappresenta il fallimento del Pd”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.