Quantcast

Forza Italia Giovani, Giovanni Sicca responsabile scuole

Forza Italia a fianco del mondo dei più gìovani e anche a Lucca, come sta facendo in questi giorni in tutta la Toscana, nomina ufficialmente un responsabile del settore scuole per la nostra provincia. Il prescelto è Giovanni Sicca, ex candidato (di soli 19 anni) alle precedenti elezioni comunali e militante del partito.

“Sono molto contento – ha spiegato – dell’incarico che mi è stato affidato e approfitto dello spazio che mi è stato concesso per ringraziare ancora una volta sia il coordinatore provinciale Matteo Scannerini, che ha deciso di darmi questo incarico, sia il coordinatore comunale Sergio Mangiavacchi, per il continuo supporto che mi da ogni giorno da quando faccio parte di questo partito e della famiglia di Forza Italia Lucca. Ovviamente un altro ringraziamento particolare va anche a Claudiu Stanasel, il responsabile a livello regionale per il settore scuole, che ha creduto in me fin da subito e con il quale sicuramente lavorerò molto bene nei mesi a venire”.
“Questo incarico – prosegue – mi permetterà nei prossimi mesi di essere presente nelle scuole della provincia con vari progetti. Il primo tra questi, dal nome I giovani incontrano la politica, prevede una serie di assemblee (che si svolgeranno nei prossimi mesi) per provare ad avvicinare i giovani all’interessamento politico e all’interessamento di ciò che li circonda. Prima di partire con questo progetto però ci tengo a presentarmi e ad iniziare ad avere un dialogo con i rappresentanti dei vari istituti superiori del nostro territorio, quindi nelle prossime settimane cercherò di organizzare una riunione con tutti loro (luogo e data ancora da confermare) per capire a pieno la situazione generale e le varie problematiche delle loro scuole ed anche introdurre le prime ‘linee guida’ del progetto. Detto questo – conclude – metterò tutto me stesso per portare avanti al meglio questo nuovo incarico che mi è stato affidato e spero di poter diventare un nuovo punto di riferimento per tutti gli studenti della provincia di Lucca che hanno dei problemi e che non vengono ascoltati”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.