Quantcast

Occupazione ex Casina Rossa, la condanna di FI Giovani

Occupazione dell’ex Casina Rossa a Ponte San Pietro, interviene Forza Italia Giovani. “Come presidente giovanile provinciale di Forza Italia Lucca – dice Matteo Scannerini – vorrei , assieme a tutti i ragazzi, ringraziare le forze dell’ordine per aver fermato gli antagonisti che la scorsa notte hanno occupato illegalmente la casina rossa. Senza dubbio, oltre a difendere la legalità, avete impedito che ragazzini, poco consapevoli delle loro azioni ed influenzati dai più grandi, consumassero alcol senza controllo e, nel peggiore dei casi, droga. La nostra solidarietà va anche al proprietario dello stabile, Maurizio Vangone, che ha visto violata la sua proprietà, diritto per noi sacro, ed ha subito danni economici”.
“È triste vedere come qualcuno – prosegue Scannerini – palesemente annoiato della propria vita, si improvvisi rivoluzionario e giochi a fare il Che della situazione. Il palazzo brucia sempre si legge. Ma dove sta la connessione fra “la rivoluzione” e il fatto di occupare uno stabile privato per sballarsi al suo interno? Nella mozione contro i neofascismi, presentata in consiglio comunale a Lucca, la maggioranza potrebbe condannare anche i gruppi di sinistra estrema. Abbiamo anche in questo caso uno striscione equivoco e, addirittura, un reato di occupazione abusiva di immobili. Una condanna unanime di tutti gli estremismi, non solo di una parte, non guasterebbe”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.