I sindaci: Con Società salute benefici senza costi

“Il senatore Mallegni non dice il vero per screditare un progetto fondamentale che porterà grandi benefici ai cittadini”. È questa la dura e unanime risposta dei sindaci dei comuni della Piana di Lucca, Giordano Ballini, Andrea Bonfanti, Sara D’Ambrosio, Vittorio Fantozzi, Leonardo Fornaciari, Luca Menesini e Alessandro Tambellini alle dichiarazioni del senatore Massimo Mallegni in merito alla nascita della Società della Salute, annunciata nella conferenza dei sindaci della Piana di Lucca e dell’azienda Usl Toscana nord ovest, lo scorso mercoledì (28 marzo).

“Mallegni si compiace del fallimento della Società della Salute della Versilia a cui ha contribuito attivamente – proseguono i sindaci – come se fosse una onorificenza di cui vantarsi, un successo per il territorio che ha amministrato, facendo finta di non conoscere le funzionalità limitate che ha la semplice convenzione sociosanitaria rispetto alla società consortile, scordandosi completamente che in Toscana esistono esempi di società della salute di grande successo come nei casi delle zone di Pisa e del grossetano”.
“La società della salute della Piana di Lucca che nascerà a gennaio 2019 – spiegano i sindaci – integrerà i servizi socio-sanitari aumentando efficienza e capillarità su tutti i territori senza aggravio di costi, semplificando la burocrazia e fornendo punti di riferimento chiari per i cittadini che sapranno di poter contare sugli stessi servizi anche nelle zone più periferiche e geograficamente svantaggiate del comprensorio. L’integrazione tra sistema sanitario e socio assistenziale è stata decisa dopo una lunga fase di riflessione che si è basata proprio sui presupposti di realizzarla per l’efficientamento delle risorse disponibili, umane e finanziarie, per il miglioramento dei servizi, in una società consortile che prevede semplicemente l’utilizzo integrato del personale esistente fra Comuni e Usl, non prevede indennità o prebende per nessuno e che non creerà poltrone per politici disoccupati. Le cariche di vertice e operative saranno assunte a titolo gratuito dai dirigenti degli enti coinvolti, saranno ottimizzate e integrate le funzioni. Come sindaci dei comuni della Piana siamo fortemente motivati ed impegnati ad arrivare il prima possibile a questo risultato e stiamo lavorando alacremente con i nostri dirigenti e tecnici perché il progetto possa diventare un’eccellenza e un esempio di buon governo da esportare in altre realtà”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.