Santi Guerrieri (Mns): “Contro la delinquenza rimpatri ed espulsioni”

Sicurezza, interviene il commissario provinciale del Movimento Nazionale per la Sovranità. “Sono anni – dice – che assistiamo all’interno delle mura cittadine ad episodi di inaudita violenza. Non si parla di scazzottate fra giovani che, anche se deplorevoli, da che mondo è mondo sono sempre accadute. Qui si parla di violenza di tutt’altro genere, imboscate, aggressioni, accoltellamenti e pestaggi che paiono essere diventati una regola per la nostra città”.

“Immigrati, extracomunitari, clandestini provenienti da ogni parte del mondo – prosegue Santi Guerrieri – che legano il loro fare quotidiano anche con gli italiani. Delinquenti abituali che circolano indisturbati soprattutto nei perimetri cittadini, organizzati in bande riconducibili a precise etnie, tutte indistintamente dedite allo spaccio, prostituzione e furti di qualunque genere e qualità. Le sortite di San Martino, San Salvatore già oggetto di chiusura notturna nel 2010 e poi a seguire temporalmente quelle di San Colombano, Santa Maria e San Frediano hanno riempito quest’ultime cronache locali facendo riemergere paure e timori. Complici l’inadeguatezza delle attività di sicurezza messe in piedi dalla attuale giunta che dalle stesse forze dell’ordine notoriamente prese per i fondelli da chi dovrebbe “giudicare e condannare” gli arrestati usando non la mano dura come ci richiede l’Europa ma il pugno duro, meglio se di ferro, come invece chiedono i cittadini”.
“Possiamo parlare all’infinito – conclude – di telecamere, presidi notturni e vigili di quartierema per arginare il dilagare del fenomeno delinquenza nella nostra città e non solo è indispensabile la precisa volontà politica dei nostri parlamentari che metta mano ai rimpatri, alle espulsioni e quando non possibile ad esemplari condanne”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.