Panchieri (Pd): “Summer, non c’è solo la logica di impresa”

Querelle sul Summer Festival, interviene Roberto Panchieri, segretario di circolo del centro storico: “Leggo di battibecchi spiacevoli in Sala degli specchi nel corso della presentazione del piano della sicurezza e della viabilità in occasione del concerto di luglio di Roger Waters – scrive – Si tratta di un evento importante per la città di cui bisogna essere grati alla organizzazione del Summer Festival. Ma si tratta, anche, di richiedere sacrifici alla cittadinanza, come è già accaduto per il concerto dei Rolling Stones”. 

“L’amministrazione comunale deve tenere conto di tutti ed operare per il meglio – prosegue – Così è stato per i Rolling Stones, così dovrà essere per Roger Waters. Lo stesso criterio vale per la valutazione dei decibel: c’è il rock e ci sono i normali cittadini, magari i vecchi. Anche di costoro si occupano un assessore ed un sindaco. La logica d’impresa è importante, ma non è l’unico criterio di valutazione quando c’è un grande evento. Il Summer Festival è stato, è e dovrà continuare ad essere un grande evento per Lucca, ma anche Lucca è stata, è e dovrà continuare ad essere importante per il successo del Summer Festival. Il successo c’è stato e continuerà ad esserci se la collaborazione sarà seria e sincera da parte di tutti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.