Marchetti assolve Lazzareschi: “Brindiamo al rispetto”

Maurizio Marchetti assolve Daniele Lazzareschi. Il coordinatore provinciale di Forza Italia liquida il caso del post su Facebook in cui il consigliere comunale azzurro di Capannori fa un brindisi con una frase che a molti è sembrata indicare un augurio di morte al sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro. Invitato a prendere provvedimenti da Forza Italia di Viareggio e della Versilia, Marchetti ha contattato Lazzareschi e dopo un confronto ha archiviato tutto. Con un invito a fare un brindisi a tre: lui, Lazzareschi e Giorgio Del Ghingaro. “Premetto – afferma tuttavia Marchetti -: se qualcuno augura la morte di un’altra persona riceve la ferma condanna mia, del coordinamento e di tutta la società civile, suppongo. Non c’è nemmeno da dirlo”.

“Conoscendo però Daniele Lazzareschi come persona buona e sempre disponibile con tutti, ci ho voluto parlare personalmente – dice -. Lui asserisce che il riferimento fosse a un fatto personale e ad una cena con suoi conoscenti di qualche giorno prima. Ora: io davvero non credo che l’intenzione del suo infelicissimo post fosse quella di augurare la morte a nessuno. Che poi in quella frase del consigliere comunale di Capannori l’ex sindaco di quel comune e oggi sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro si sia riconosciuto mi dispiace moltissimo. Però ora usciamone. Per questo a Del Ghingaro e a Lazzareschi dico: cogliamo l’occasione e fughiamo ogni dubbio. Io mi rendo disponibile in settimana quando volete: io porto la bottiglia, voi mettete i bicchieri e facciamo un brindisi alle vostre carriere politiche affinché si sviluppino secondo le vostre aspirazioni, ciascuno per la propria parte politica, e nel reciproco rispetto”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.