Lucca per l’ambiente: “Comune tuteli verde pubblico e privato”

“Il Comune tuteli il verde pubblico ma anche quello privato”. E’ quanto chiede Lucca per l’ambiente.

“Si sta facendo avanti – continua Lucca per l’ambiente – una nuova concezione della tutela arborea nella comunità scientifica e tecnica dove il verde non viene più visto come uno sfondo indistinto ma fatto da individui da tutelare e curare. Questa nuova concezione porterà effetti benefici oltre che al verde anche all’ambiente in generale, al clima, al decoro, all’economia, e soprattutto alla qualità della vita delle generazioni presenti e future. Detto questo – si legge ancora nella nota – riteniamo che oltre che il verde pubblico anche il verde privato sia da regolamentare alla luce dei progressi scientifici e tecnici fatti in questi ultimi anni come ha rilevato anche l’agronomo Lunardini consulente del Comune. Proponiamo quindi che l’amministrazione comunale si adoperi per dotarsi di uno strumento normativo che regolamenti e tuteli il verde pubblico e privato e che – conclude Lucca per l’ambiente – predisponga anche un ‘osservatorio verde’ costituito dall’assessore al verde urbano, dal presidente della commissione consiliare competente, da rappresentanti di associazioni che operano per la tutela del verde e da professionisti individuati dagli ordini professionali degli architetti paesaggisti, dei dottori forestali e dei dottori agronomi”. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.