Lavori Geal, Lega: “Gravi danni per le attività commerciali”

“Dal 18 luglio all’11 agosto alcune attività poste in via di Tiglio e altre poste nella zona di San Marco non potranno lavorare perché il primo cittadino ha deciso questo”. Così Marcella Maniglia, segretario della Lega Lucca e Piana. 
“I lucchesi – dice Maniglia – seppur brontalando, accettano di buon grado ogni decisione che porti del beneficio alla città, come la chiusura temporanea di alcune strade per il Summer Festival, Lucca Comics eccetera, ma quando le scelte del sindaco compromettono il lavoro. No, non ci stanno e io divento il portavoce di un disagio comprensibile e mal celato. La Geal ha deciso date e luoghi per gli interventi e sicuramente la scelta non è messa in discussione, ma possibile che non si potessero fare in orario notturno?”.

“In altri posti – aggiungono il vicesegretario Luigi Pellegrinotti e il consigliere del direttivo, Gianluca Bocchino –  sono stati effettuati gli stessi lavori, sempre da Geal, in orario notturno. Uno dei più importanti che ricordiamo é quello svolto sulla via per Camaiore, tre anni fa. Il pericolo della chiusura totale fu scongiurato e i lavori vennero effettuati dalle 22 alle 6 circa, senza incidenti e senza problemi alle attività commerciali site in quel luogo”. 
Maniglia e gli esponenti leghisti concludono chiedendo al sindaco di rivedere la sua scelta per il bene dei titolari delle attività coinvolte “che hanno diritto, come tutti – dicono – a vedersi garantito il diritto di poter continuare a lavorare, dal momento che, fino a prova contraria, la tassa sull’occupazione del suolo pubblico per tavoli e tende da sole, continueranno a pagarla, gli affitti per i fondi commerciali anche. E se non lavorano è inutile sottolineare che per questi onesti cittadini sia un grave problema”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.