Raspini: “Più decoro grazie ai controlli”

Polemiche sul degrado del centro storico, interviene l’assessore Francesco Raspini e snocciola i dati sui controlli relativi anche all’applicazione del nuovo regolamento di polizia urbana. Tante le multe per abbandono dei rifiuti, ma anche per sosta vietata. Ben 11 persone sono state multate con un verbale da 300 euro perché trovate a urinare nella pubblica via.

“Lucca è sempre più bella – anche perché la guerra al degrado e all’inciviltà sta dando i suoi risultati – dice il responsabile della sicurezza urbana – Certo, ogni tanto qualche articolo di giornale o qualche post ci ricorda che, anche se è estate, i maleducati di professione non conoscono ferie. Ne siamo consapevoli e, anziché mollare, lavoriamo ogni giorno per rendergli la vita sempre più dura. Anche per una questione di giustizia nei confronti della grande maggioranza di cittadini rispettosi delle regole. Negli ultimi 3 mesi la polizia municipale ha svolto controlli quasi quotidiani sul corretto conferimento dei rifiuti. Risultato: 163 sanzioni per abbandoni vari (circa 600 euro a sanzione) e per diverse violazioni delle regole sulla raccolta differenziata (da 50 a 200 euro seconda delle violazione). Chi conferisce i rifiuti correttamente può essere contento della lotta ai furbetti”.
“La sosta ‘sportiva’ sulle scese delle mura, aiuole o spazi verdi è stata punita grazie alle norme del nuovo regolamento di polizia urbana 42 volte con 150 euro – dice ancora Raspini – Chi parcheggia regolarmente, magari facendosi 100 metri a piedi se non trova posto, può esserne soddisfatto. Avevamo annunciato l’inasprimento dei controlli sul parco fluviale. Detto, fatto: sono state sanzionate 5 auto che sostavano sul greto del fiume (170 euro) e un campeggiatore abusivo (70 euro). E continueremo così. Infine l’attività di contrasto al degrado ha consentito di pizzicare solo nelle ultime due settimane ben 11 soggetti intenti ad orinare in pubblico in centro storico (300 euro). È un’estate in cui si sta parlando in tutto il mondo ancora di più delle bellezze di Lucca e del suo interesse turistico. Lucca è sempre più bella. Noi stiamo dalla parte di quelli che intendono mantenerla tale e per questo questo non abbiamo nessuna intenzione di abbassare la guardia contro l’inciviltà e il degrado”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.