Quantcast

Vertenza Snaitech, Montemagni (Lega): “Questione all’attenzione del parlamento”

“La questione relativa all’azienda Snaitech continua ad assumere contorni non ben definiti, visto che paiono, tra l’altro, mancare specifiche e fondamentali garanzie occupazionali per i lavoratori”. Lo dice la capogruppo della Lega in Regione, Elisa Montemagni. “È fondamentale – prosegue il consigliere – che la stessa società chiarisca, dunque, quale tipo di programmazione complessiva abbia intenzione di proporre per la sede toscana di Porcari e quelle di Milano e Roma. Occorre, dunque verificare le reali intenzioni della proprietà, per scongiurare un deleterio ridimensionamento dell’attività in Italia. A fronte di questo stato d’indeterminatezza ho quindi deciso d’interessare della cosa anche l’onorevole Donatella Legnaioli, visto che la stessa è membro della Commissione Lavoro”. “Assieme alla deputata – conclude la rappresentante del Carroccio – abbiamo, inoltre, deciso di programmare una serie di mirati sopralluoghi nelle aziende in crisi (purtroppo non poche) della stessa Lucchesia”.

“La questione relativa all’azienda Snaitech-afferma Elisa Montemagni, Capogruppo in Consiglio regionale della Lega-continua ad assumere contorni non ben definiti, visto che paiono, tra l’altro, mancare specifiche e fondamentali garanzie occupazionali per i lavoratori.” “E’ fondamentale-prosegue il Consigliere-che la stessa società chiarisca, dunque, quale tipo di programmazione complessiva abbia intenzione di proporre per la sede toscana di Porcari e quelle di Milano e Roma.” “Occorre, dunque-precisa l’esponente leghista-verificare le reali intenzioni della Proprietà, per scongiurare un deleterio ridimensionamento dell’attività in Italia.” “A fronte di questo stato d’indeterminatezza-rileva Elisa Montemagni-ho quindi deciso d’interessare della cosa anche l’Onorevole Donatella Legnaioli, visto che la stessa è membro della Commissione Lavoro.” “Assieme alla Deputata-conclude la rappresentante del Carroccio-abbiamo, inoltre, deciso di programmare una serie di mirati sopralluoghi nelle aziende in crisi(purtroppo non poche) della stessa lucchesia.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.