Anche la Lega presenta interrogazione a Di Maio su crisi Spirale

“Stiamo insistentemente cercando di fissare un incontro informale con l’azienda per avere delucidazioni in merito alla chiusura dello stabilimento di Pescaglia”. Anche le esponenti della Lega Donatella Legnaioli ed Elisa Montemagni intervengono sulla difficile situazione che stanno vivendo i dipendenti dello stabilimento di Monsagrati del gruppo Spirale. Le due esponenti del carroccio hanno annunciato interrogazioni sia in Consiglio regionale che al ministro Luigi Di Maio.

“Oggi i nostri uffici hanno contattato ripetutamente sia gli uffici della sede lucchese a Pescaglia, sia gli uffici centrali di Cinte Tesino a Trento – speigano Legnaioli e Montemagni – purtroppo la risposta che abbiamo ricevuto telefonicamente è stata negativa da parte della segretaria con cui abbiamo parlato. Questo è un atteggiamento inaccettabile, oltre a negarsi a noi la proprietà si negherà anche al Governo?”
“Appuntamento o non appuntamento – concludono Donatella Legnaioli ed Elisa Montemagni – siamo pronte ad arrivare personalmente ai cancelli dello stabilimento ed andare a suonare il citofono. Se la proprietà non ci aprisse, siamo certe che qualche lavoratore disponibile a raccontarci per filo e per segno cosa sta accadendo lo troveremo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.