Quantcast

Bilancio, fondi per Palazzo Guinigi e parco fluviale

Ultima variazione di bilancio per il 2018: ecco anche fondi per palazzo Guinigi ed il parco fluviale. E’ quanto emerge dalla Commissione consiliare competente in materia, riunitasi stamani (19 ottobre) a palazzo Orsetti. Un quadro – quello illustrato dall’assessore al bilancio Giovanni Lemucchi – che racconta di una spesa pubblica sensibilmente aumentata, anche a fronte della diminuzione di entrate strategiche (come le sanzioni da infrazione del codice della strada, ndr). Uno scenario reso possibile anche e soprattutto attingendo al fondo di riserva di 150mila euro ed alla razionalizzazione di altre spese.

“Oggi – dichiara l’assessore – chiudiamo la variazione in modo positivo, perché anche a fronte di certe criticità riusciamo comunque a destinare risorse ai settori più strategici. Le previsioni che avevamo fatto sono state in gran parte rispettate e, malgrado le ristrettezze, siamo riusciti a finanziare molti importanti interventi sul territorio”.
Complessivamente, le entrate si sono ridotte complessivamente di circa 300mila euro, ma grazie alle economie attuate ed alle risorse pregresse, l’amministrazione è riuscita a rispondere ad un ampio ventaglio di esigenze, che spaziano dal sociale agli eventi, senza dimenticare la manutenzione di edifici e parchi.
Tra le novità, spiccano i 360mila euro – scaturenti dall’avanzo di amministrazione – destinati a palazzo Guinigi (si tratta della quota parte del Comune all’interno del progetto finanziato dalla Regione Toscana, ndr), ma anche la decisione di intervenire, con la somma di 35mila euro, sull’aspetto del parco fluviale.
Scattano, inoltre, le coperture per le quote sociali di competenza comunale, relativamente agli anziani che hanno diritto di usufruire dei servizi forniti dalle Rsa, senza bisogno di sottostare a liste d’attesa. Nel variegato novero, ecco anche 116 mila euro per rifinanziare il calendario unico degli eventi e 106mila euro destinati ad aumentare gli indennizzi per l’avvocatura (si tratta delle spese legali affrontate negli scorsi anni da dirigenti, poi assolti).
A questo quadro deve aggiungersi anche una consistente riduzione sugli interessi passivi pari a 85mila euro per preammortamenti, mutui e interessi di tesoreria. È stata inoltre data copertura a numerose richieste di modesta entità degli uffici che assommano complessivamente a 100mila euro: fra queste 10mila euro per la segnaletica stradale e 10mila per incremento dei capitoli della Protezione civile. Non solo: ulteriori economie positive, per un ammontare di 250mila euro, sono state “pescate” dalla verifica e confronto fra i capitoli dei singoli uffici e quanto effettivamente impegnato.
Capitolo investimenti: oltre agli interventi su palazzo Guinigi e parco fluviale, l’amministrazione ha ridotto gli oneri di urbanizzazione per 300mila euro e, dopo l’alienazione verso Lucca Holding delle partecipazioni in RetiAmbiente e Lucense, c’è una maggiore entrata di 65mila euro.
Con l’avanzo di amministrazione vengono inoltre destinati ulteriori 300mila euro alle scuole: 200mila per gli adeguamenti antincendio, 100mila per l’isolamento termico esterno. Per le strade, invece, sono stati reperiti altri 100mila euro di cui 50mila per nuove asfaltature e 50mila per il restauro dei selciati in pietra. E’ inoltre previsto che vengano acquistate due vetture – per una spesa di 14mila euro – che serviranno agli operai e personale di reperibilità per recarsi ad eseguire gli interventi sul territorio comunale.
Poi ci sono gli obblighi verso un’altra importante struttura di proprietà comunale, lo stadio: 40mila euro saranno spesi per le recinzioni del Porta Elisa. Un’altra voce estremamente attuale, anche alla luce degli ultimi tragici avvenimenti, è quella che prevede di mettere a disposizione 78mila euro per gli studi di vulnerabilità su ponti, infrastrutture ed altri edifici comunali. Tutti questi interventi dovranno andare a gara entro la fine del 2018. Infine il capitolo per gli interventi di somma urgenza è stato rifinanziato con 45mila euro.

Paolo Lazzari

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.