Quantcast

Nuova scuola a Sorbano, anche Colucci dice no

Continuano le polemiche sul progetto di realizzare una nuova scuola polifunzionale in un terreno di Sorbano del Vescovo, con un accordo con l’Inail. Ad avanzare critiche al Comune e in particolare all’assessore alla pubblica istruzione Ilaria Vietina è Francesco Colucci, dei socialisti e riformisti +Europa, gruppo recentemente costituito a Lucca.

“Lei – scrive Colucci rivolgendosi a Vietina – vuole edificare un plesso scolastico nell’unica zona a verde e in parte attrezzata con parco giochi e panchine, di San Concordio. In questa parte del quartiere, la più ampia, sono stato realizzati negli ultimi vent’anni migliaia di appartamenti, nuove viabilità, le vie Consani, Ingrellini e Formica sono divenute trafficatissime arterie di scorrimento: una nuova circonvallazione veloce per l’autostrada e il sud-ovest di Lucca. E del casello di Mugnano non si sente più parlare. Quel parco verde e quel parco giochi sono l’unico polmone di pace e di relax di tutto il quartiere, ragazzi che giocano, anziani che passeggiano e riposano sulle panchine, cittadini che portano a passeggio, senza pericoli, i loro cani. Lei ha il coraggio di dire che solo una parte verrà edificata. Ma Lei ha mai visto che cosa succede all’entrata e alla uscita di una scuola materna?. Le centinaia di auto che si disputano, motori accesi, i posti più vicini alla scuola per i propri pargoletti? Lei aggiunge che oltre la scuola sarà realizzato un centro civico, allargando in peggio ad altre ore della giornata e della sera l’invasione di auto nell’unica zona a verde esistente. Per giunta – aggiunge – a 300 metri da lì, esiste già una scuola materna che non sembra avere problemi di sovrappopolamento ma che alla bisogna potrebbe benissimo venire allargata, senza edificare nuovi edifici. Perché non allarghiamo questa vecchia scuola? Le sembra il momento di buttare via soldi pubblici per edificare nuove cattedrali nel deserto: anzi nel raro verde pubblico esistente?”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.