Sinistra Con attacca Conflavoro: “Basta con i sindacati di comodo”

L’associazione Sinistra con attacca Conflavoro: “Basta con i sindacati di comodo, nati per peggiorare le condizioni dei lavoratori”. “Avere a disposizione sindacati di comodo, inventati apposta per fare contratti che peggiorano le condizioni di vita e lavoro nelle fabbriche e negli uffici, è da sempre l’aspirazione dei gruppi più arretrati e reazionari dell’imprenditoria italiana”.
Inizia così il duro commento dell’associazione Sinistra con, nata dall’esperienza della lista di impegno civico Sinistra con Tambellini, sul convegno promosso per domani a Lucca da Conflavoro.

“L’ennesimo tentativo di affermare un simile disegno – prosegue l’associazione – questa volta parte da Lucca cercando di nascondersi dietro un convegno di studio e approfondimento con un’ampia e articolata partecipazione di rappresentanti politici ed istituzionali. Fanno bene i sindacati, a partire dalla Cgil, a gridare e dimostrare che “il re è nudo”. Dietro tanti discorsi la sostanza è una sola: la volontà di tornare a praticare relazioni antisindacali sconfitte nel secolo scorso. Serve una legge sulla rappresentanza che certifichi la reale rappresentatività delle organizzazioni sindacali”. “È soltanto in base ad essa – sottolinea Sinistra con – che si devono poter stipulare contratti di valenza nazionale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.