Panchieri (Pd): “Consiglio sanità, opposizione vuole solo alzare i toni”

“Gli interventi scomposti di alcuni consiglieri delle minoranze, buon ultimo quello di Bindocci, dimostrano chiaramente che l’autoconvocazione da parte dell’opposizione di un consiglio comunale straordinario sulla sanità lucchese viene vissuto come occasione per alzare i toni, non per approfondire i temi veri, che interessano poco”. E’ l’opinione di Roberto Panchieri, segretario del circolo centro storico del Pd.

“Del resto – aggiunge – c’è già stato un precedente poco tempo fa, con le affermazioni volgari e disgustose espresse da un consigliere di minoranza. Se il sindaco chiede di spostare, non di annullare, di qualche settimana la discussione per avere al suo posto il dirigente Asl che dovrà gestire la sanità lucchese, bisogna valutare la fondatezza della richiesta, non altro. Che poi lezioni di democrazia e libertà vengano da un consigliere del M5S, di quel movimento che teorizza la inutilità del Parlamento e ne prospetta l’abolizione magari per sostituirlo con i tweet e i like sul sacro blog o sulla piattaforma Rousseau, francamente sconcerta e fa sorridere. Suggerisco al consigliere Bindocci di utilizzare il tempo che manca al consiglio comunale sulla sanità per approfondire i temi veri, lasciando da parte le considerazioni scombiccherate sull’ospedale S.Luca, che lasciano il tempo che trovano”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.