Quantcast

Civiche per Santini: “Capannori scarica traffico su Lucca e il sindaco non agisce”

In merito alle dichiarazioni fatte dal sindaco Tambellini sul problema dei finanziamenti per il raddoppiod della ferrovia, i consiglieri comunali delle liste civiche SìAmoLucca e Lucca in movimento commentano: “Anziché promettere di incatenarsi al ministero se salterà il raddoppio della linea ferroviaria Lucca-Pistoia (e se lo facesse non potremmo essere che contenti anche se dubitiamo ne abbia il coraggio) il sindaco dovrebbe invece impegnarsi per risolvere subito le emergenze quotidiane del territorio legate al traffico”.

Le liste civiche, riferendosi poi all’installazione di nuove telecamere a Capannori, commentano: “Nei giorni scorsi abbiamo appreso dalla stampa dell’imminente installazione delle telecamere in viale Europa a Marlia, presumibilmente in febbraio, per decisione del Comune di Capannori. Come si può ben immaginare, la loro messa in funzione scaricherà un ulteriore mole di traffico, in particolare automezzi pesanti, sulle strade intorno alla nostra città, ovvero circonvallazione e viali limitrofi – spiegano i cinque consiglieri comunali Serena Borselli, Cristina Consani, Alessandro Di Vito, Remo Santini, Enrico Torrini – Non sarà magari risolutiva, ma ci chiediamo se non sia il caso che Tambellini emani un’ordinanza di stop ai mezzi pesanti su alcune arterie del nostro territorio almeno in alcune fasce orarie, un provvedimento dunque analogo a quello preso da Menesini per Capannori. Non si comprende la timidezza del sindaco su una questione così seria, considerando che ci sono sentenze in cui si stabilisce che un’ordinanza presa da un comune vicino debba essere concordata con il comune limitrofo e confinante, viste le ripercussioni possibili in tema di circolazione”.
Aggiungono gli esponenti delle liste civiche: “La prima ordinanza di stop ai tir sul viale Europa del comune di Capannori risale a molti anni fa e non si è mai fatto nulla per contrastarla, ora non si fa nulla nemmeno per la restrizione ulteriore che sarà rappresentata dall’attivazione delle telecamere che commineranno multe ai tir. I lucchesi non sono di serie B, invitiamo quindi Tambellini a uscire allo scoperto e prendere tutti i provvedimenti per tutelare la sicurezza e la salute dei suoi cittadini, messa a dura prova da Menesini. Il rischio è che intorno alle mura si scateni un inferno”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.