Elezioni Montecarlo, Alfani a S.Giuseppe: “Più decoro per la frazione”

Una nuova piazza pubblica, un parco-giochi e operazioni di decoro urbano. Continua la campagna elettorale di Simona Alfani, candidata alla carica di sindaco di Montecarlo con lista civica sostenuta dal Pd, che ieri sera (24 gennaio), ha iniziato, al bar Mauro di San Giuseppe, il giro delle frazioni del Comune per: “Interagire con i luoghi dove l’amministrazione presente è venuta a mancare – sostiene – Il centro del paese è stato discretamente gestito, mentre la situazione delle frazioni, in particolare San Giuseppe e Turchetto, è stata molto trascurata”.

L’idea presentata, grazie anche al disegno dell’architetto Arianna Messina, prevede una nuova piazza pubblica, nel prato di fronte al bar Mauro, in via di San Giuseppe: “Per favorire una maggiore socializzazione e creare un nuovo punto di ritrovo e di scambio. Soprattutto per i ragazzi più giovani”, spiega Simona Alfani. “Sul territorio vi sono già alcuni olivi che, in quanto simbolo di Montecarlo, avrei pensato di valorizzare – dice l’architetto Messina – posizionandovi intorno alcune sedute circolari. Inoltre, come previsto dal piano strutturale, una parte del terreno retrostante, dovrà essere utilizzato per la costruzione di un parcheggio, da trentacinque a trentotto posti, che vada ad ampliare quello nella piazza di fronte alle scuole elementari e medie. Anche questo unito a nuovi alberi che faranno da ombra”. “Vorremo in questo modo – continua la candidata Simona Alfani – risolvere il problema di traffico all’entrata e all’uscita delle scuole. Abbiamo anche sviluppato, sempre per la risoluzione del problema del traffico, una possibile incentivazione del trasporto pubblico. Renderlo meno efficente e meno costoso. Un parco-giochi invece nella zona vicina, punto di divertimento per i più piccoli, ma anche per le famiglie”. L’interesse si èrivolto anche alla zona della Fornace dove: “Il parcheggio già esistente porebbe essere reso più fruibile e atrezzato per i camper – dice Simona – per rendere migliori le condizioni di alcuni turisti”.
All’incontro si discute anche di valorizzazione della cultura: festival, spettacoli, laboratori comunali e più interazione con i giornalisti per rendere questo possibile: “Potrebbero essere utilizzate le strutture dell’istituto Pellegrini Carmignani e della ex scuola di San Salvatore nel caso venga ristrutturata – conclude Simona Alfani – In quanto perla della lucchesia, Montecarlo ha bisogno di essere valorizzata nelle vetrine nazionali, attraverso la promozione delle cantine, della cultura del vino e della sua eredità di agricoltori”.

Rebecca Del Carlo

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.