Elezioni, comuni capoluogo frenano scelte centrodestra

Mentre gli altri schieramenti scaldano i motori in vista della campagna elettorale, persiste la situazione di stallo che da alcune settimane sta attanagliando il centrodestra provinciale. E così, nel giorno in cui anche il Movimento 5 stelle ufficializza il nome del proprio candidato a sindaco per il comune di Capannori, dal centrodestra arrivano ulteriori smentite sui nomi circolati negli scorsi giorni. Lo stallo, in base a quanto affermano gli addetti ai lavori, sarebbe dovuto al protrarsi delle trattative legate ai candidati da individuare nei tre comuni toscani più grandi dove a maggio si andrà a votare: Firenze, Prato e Livorno. Solo dopo che saranno sciolti questi tre nodi, potranno essere discussi i candidati anche per gli altri comuni. In ogni caso, i diretti interessati smentiscono un’eventuale rottura dell’asse tra Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia, nonostante l’impasse.

Le prime riunioni erano partite addirittura nel novembre scorso ma ancora non si è riusciti a trovare la quadratura del cerchio in vista delle elezioni amministrative che in provincia di Lucca interesseranno comuni importanti come Capannori, Massarosa, Castelnuovo, Barga e Borgo a Mozzano.
Secondo l’esponente della Lega Marcella Maniglia, questo impasse sarebbe dovuto ai quadri regionali dei partiti. In questo momento, infatti, la priorità è quella di individuare i candidati a sindaco per i tre comuni capoluogo che andranno al voto: Firenze, Prato e Livorno. Solo dopo che sarà raggiunto l’accordo su questi tre comuni potranno essere passate al vaglio le altre questioni. E così, mentre il centrosinistra ha da tempo annunciato i propri candidati (confermando, dove possibile, i sindaci uscenti) ed il Movimento 5 stelle inizia a fare le prime mosse (è di oggi l’annuncio ufficiale del candidato sindaco per Capannori), dalle parti del centrodestra ancora tutto tace.
Qualche nome nelle passate settimane era circolato: Elisabetta Triggiani e Salvadore Bartolomei per Capannori, Daniele Ballati per Barga o Marzia Lucchesi per Massarosa. Identikit che però non sono stati confermati dai partiti della coalizione, che hanno prontamente smentito ogni possibile annuncio. Per conoscere i nomi dei candidati ufficiali ci sarà da aspettare ancora una decina di giorni, secondo Marcella Maniglia, responsabile per la Lega di Lucca e Capannori. Ad oggi i dati certi sono due: che il centrodestra si presenterà unito e che sarà coinvolto nella coalizione il maggior numero di liste civiche possibile. Per quanto riguarda Capannori, una lista, quella già presente in Consiglio con Giada Martinelli e Mauro Celli, ha già dato la propria disponibilità.
Le trattative, intanto, proseguono.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.