Civitali Paladini, ‘blitz’ M5S: verificheremo i lavori

Verificare come i fondi stanziati a livello nazionale e regionale vengono poi effettivamente investiti sul territorio e instaurare un dialogo con le associazioni di categoria al fine di portare le loro istanze a livello regionale e nazionale. Questo lo spirito con cui oggi (16 marzo) una delegazione del Movimento 5 stelle sta visitando Lucca. La delegazione a 5 stelle è composta dai consiglieri regionali Giacomo Giannarelli e Gabriele Bianchi e dai senatori Gianluca Ferrara e Laura Bottici, oltre al consigliere comunale Massimiliano Bindocci. Il piccolo tour si è aperto con una visita dei locali che ospitavano l’istituto Civitali-Paladini in via San Nicolao a cui seguirà anche un sopralluogo ai container in cui studenti e professori sono costretti a fare lezione all’ex ospedale Campo di Marte. Seguirà poi un incontro con le associazioni di categoria e altri portatori di interesse nella sala convegni dell’hotel Ilaria e conclusione con un pranzo con tutti gli attivisti lucchesi in un locale di piazza Anfiteatro.

“Lo scopo di questi incontri – spiega Giacomo Giannarelli – è quello da un lato di controllare come i fondi stanziati da governo vengono investiti per scuole, strade e dissesto idrogeologico, e dall’altro incontrare diverse associazioni di categoria. Vogliamo coltivare i contatti con le realtà che vivono quotidianamente il territorio, per portare le loro istanze a livello regionale e nazionale. Crediamo che questa sia un’azione di ascolto molto importante perché se la politica rimane distante dalla realtà quotidiana non può risolvere i problemi”.
“Siamo qua perché questo è il primo immobile che verrà finanziato dalla Toscana – spiega Giannarelli – L’80% dei fondi per l’edilizia scolastica messi a disposizione dalla Regione sono finiti a Lucca. Nel prossimo anno e mezzo ci sarà quindi una rivoluzione per quanto riguarda l’edilizia scolastica su questo territorio. Questo da una parte vuol dire che qui ci sono dei tecnici competenti e capaci di fare attività di progettazione e programmazione ma dall’altra fa scattare l’ennesimo campanello di allarme sullo stato in cui versano le nostre scuole e le infrastrutture in generale. Per questo è importante essere qui oggi. Siamo molto orgogliosi, come governo, di aver contribuito a risolvere le esigenze dei cittadini”.
“Abbiamo ereditato un paese frantumato, a pezzi – aggiunge il senatore Gianluca Ferrara -. Noi invece crediamo moltissimo nella scuola perché la nostra rivoluzione non è soltanto politica ma anche culturale. Per questo abbiamo stanziato nel 2019 due miliardi in più rispetto al 2018 per il fondo istruzione. Abbiano iniziato un monitoraggio satellitare su 4mila scuole italiane per capire come poter intervenire e individuare eventuali criticità. 114 milioni di euro sono stati stanziati inoltre per l’attuazione della normativa antincendio. Prossimamente daremo vita anche ad un concorso che interesserà 11mila docenti che avranno finalmente la possibilità di insegnare a tempo pieno e indeterminato”.
“Stiamo facendo questo giro tra le provincie per far si che l’economia riprenda – dice ancora la senatrice Paola Bottici – Come governo abbiamo mandato avanti gli incentivi per le assunzioni e per l’industria 4.0. Creeremo inoltre la figura del manager tecnologico che servirà appunto ad accompagnare le imprese in questo nuovo mondo. In più ci stiamo occupando dei finanziamenti diretti alle imprese e del fondo di garanzia per le Pmi. La Toscana è esclusa al momento dall’accesso diretto e deve passare per forza dai confidi, stiamo cercando di risolvere anche questo”.
“Sono molto felice che questa delegazione sia presente oggi a Lucca – ha detto in conclusione il consigliere regionale Gabriele Bianchi – Come Movimento 5 stelle abbiamo contribuito già a diverse opere per quanto riguarda la scuola, penso a Gallicano. In questa provincia c’è una particolare sensibilità per quanto riguarda la cultura e vogliamo quindi che i soldi vengano spesi in modo giusto. Per questo vigileremo”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.