Quantcast

Casapound e Foro Boario, Anpi: “Serve coordinamento forze antifasciste”

Anche l’Anpi di Lucca commenta la notizia della mancata realizzazione della festa per i 10 anni di Casapound Lucca al Foro Boario dopo l’annuncio del consigliere Barsanti secondo cui si sarebbe trattato di un evento fittizio per far emergere il diverso trattamento delle associazioni da parte del Comune.
“La città di Lucca – dice Anpi – ha vissuto una settimana di grande mobilitazione democratica e antifascista contro il tentativo di CasaPound di celebrare i dieci anni dalla sua fondazione con una festa al Foro Boario con esibizione musicale di gruppi che si ispirano a simboli nazisti. L’Anpi si è mobilitata predisponendo un presidio antifascista e incontrando il sindaco Tambellini per sollecitare il Comune e negare lo spazio pubblico a chi non si riconosce nei valori della Costituzione antifascista. Contemporaneamente tantissime associazioni giovanili, partiti e sindacati hanno protestato con forza isolando CasaPound che è stata costretta a rinunciare al suo progetto. L’impegno dell’Anpi è stato importante per ottenere questa vittoria”.
“Pensiamo, però – conclude Anpi – che sia necessario proseguire in questa azione antifascista costituendo un coordinamento di tutte le forze democratiche antifasciste presenti sul territorio, che sia in grado di affrontare le sfide che sicuramente si ripresenteranno nel futuro”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.