Viabilità, Lucca Civica: “Sindaco vada avanti”

Dibattito sulla viabilità, parla il gruppo consiliare di Lucca Civica, che difende la posizione del sindaco Alessandro Tambellini.
“Lucca non è contro nessuno – dicono Cantini, Leone, Olivati, Massagli e Giovannelli in una nota congiunta – Non esiste alcuna contrapposizione tra città e campagna, e il vittimismo del sindaco di Capannori è ridicolo, soprattutto nei tempi e nei modi con cui si è manifestato. Ci saremmo aspettati almeno un grazie, dopo sette anni in cui, responsabilmente, il Comune capoluogo si è fatto carico dei problemi di traffico dell’intera piana di Lucca, assorbendo anche il traffico pesante proveniente da e per Firenze, costretto ad allungare il tragitto per Mediavalle e Garfagnana di oltre 20 chilometri dal naturale percorso, deviato da ordinanze ad hoc che hanno trasformato il più importante monumento della Piana in una rotatoria gigante”.

“Invece, dopo mesi di richieste inevase – prosegue la nota – e dopo che il sindaco di Lucca ha comunicato personalmente a Menesini l’intenzione di presentare ricorso, siamo tirati in ballo attraverso la discutibile modalità di post e commenti Facebook insistenti e con toni sgarbati, polemiche a non finire, e l’evanescente proposta di un “tavolo”, peraltro già esistente in Provincia e che lo stesso sindaco di Capannori, in veste di presidente della Provincia, non ha più riunito. Una prepotenza, commessa facendo la vittima, e un modo per rimandare la discussione all’infinito, lasciando la situazione così com’è”.
“È bene quindi ristabilire la verità e stiamo parlando della situazione della viabilità esistente – dice Lucca Civica – non dei futuri e ipotizzati assi viari, che vengono tirati in ballo per alzare ancora più polverone. I cittadini lucchesi hanno sempre desiderato una soluzione vera ai problemi del traffico, anche a costo di sopportare qualche disagio in più, che doveva essere solo temporaneo; tale disagio, che dura invece da ben sette anni, si manifesta in più smog respirato dai cittadini, maggiore usura delle strade, criticità dei ponti non progettati per gli attuali carichi imposti, mobilità congestionata”.
“Il sindaco Tambellini deve andare avanti nell’impugnare le ordinanze, nell’interesse di tutti – conclude Lucca Civica – per fare piazza pulita da atteggiamenti “non nel mio giardino”, assurdi nel 2019. Quella che chiediamo, infatti, è solo una ripartizione equa e naturale dei carichi di traffico. Partendo da qui si può discutere di tutto, accettando i compromessi necessari: a patto ovviamente che entrambe le parti, a differenza di quanto avvenuto in passato, siano disposte, partendo dalla stessa condizione, a concordare insieme i passi opportuni”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.