Barsanti (Cp): “Chiesa del Carmine alla comunità filippina? Siamo sconcertati”

Interesse da parte della comunità filippina all’acquisto della Chiesa del Carmine? Contro l’indiscrezione esprime una ferma opposizione il consigliere comunale di Casapound Lucca, Fabio Barsanti. “Ma stiamo scherzando? E’ un’ipotesi che lascia sconcertati – dice Barsanti – e che dimostra l’assoluta incapacità dell’amministrazione unita alla solita cronica mancanza di visione della città”.

“Pensavamo di averne viste molte di proposte assurde e inaccettabili da parte della giunta Tambellini, ma questa le supera veramente tutte. E le promesse di campagna elettorale? E il Carmine che doveva tornare il cuore pulsante del centro cittadino? E il restituire questo angolo di città ai lucchesi? Tutte sciocchezze. La pura e semplice verità è che questa Amministrazione è incapace: lo è nello sport, lo è nella cultura, lo è nel turismo, nella viabilità ed ora più che mai anche nel commercio e nell’idea di città del futuro”. “Questa proposta troverà la nostra ferma e radicale opposizione – prosegue Barsanti – che, siamo convinti, esprima la posizione della stragrande maggioranza dei lucchesi. Il Carmine è di tutta la città e di tutti i lucchesi, e deve tornare a vivere nel suo complesso. Se la giunta Tambellini non è in grado di immaginare il futuro della città e di un luogo così importante come il Carmine se non vendendolo al miglior offerente, dia le dimissioni prima di fare ulteriori danni”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.