Lucchese, centrodestra: “Comune faccia presto per D”

“Il sindaco deve indire quanto prima una manifestazione di interesse per assegnare la Lucchese calcio in serie D”. Lo chiedono a gran voce i gruppi consiliari di liste civiche e partiti di centrodestra in Comune, dopo il triste epilogo della mancata iscrizione alla Lega Pro nonostante l’eroica impresa della squadra che si è salvata ai playout con Cuneo e Bisceglie.

“Tambellini l’ha dichiarato pubblicamente, ora dia seguito con i fatti all’impegno che si è preso – spiegano in una nota i gruppi consiliari di SìAmoLucca, Lucca in Movimento, Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia – perché sarebbe intollerabile, dopo mesi di nessuna azione concreta, che il calcio a Lucca sia destinato a scomparire o a essere inghiottito in categorie talmente basse da offendere la sensibilità di migliaia di tifosi. Il sindaco ora deve dar vita, di concerto con la Figc, a un’azione che porti a individuare chi potrebbe far ripartire il calcio rossonero dalla serie D, visto che non è stato capace di trovare imprenditori per consentire alla società di proseguire nella categoria che meritava. E sembrano tra l’altro spariti anche quelli che lui aveva dichiarato essere disponibili a far ripartire la Lucchese dal pulito. È ora di concretezza e non di chiacchiere. Purtroppo il primo cittadino parla spesso a vanvera”.
L’opposizione di centrodestra tocca anche un altro aspetto fondamentale della vicenda. “E’ arrivato il momento che il Comune chiarisca cosa intende fare del Porta Elisa – conclude la nota dei gruppi consiliari – Che cosa propongono Tambellini e l’assessore Ragghianti, che si sta distinguendo per la sua inconcludenza? Qual è il reale stato delle problematiche che circondano lo stadio? Potrà o non potrà essere aperto nelle categorie dilettantistiche? L’amministrazione si dia una mossa, perchè è già caduta nel ridicolo da tempo. Si lavori dunque quanto prima ad una manifestazione di interesse che sia trasparente, e non privilegi cordate amiche ma metta tutti sullo stesso piano”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.