Sanità, Giannarelli (M5S): “Regione incrementi il numero di infermieri”

Carenza di infermieri e operatori negli ospedali toscani. Giacomo Giannarelli, consigliere del Movimento 5 stelle, ha predisposto una mozione in Regione dopo aver sottolineato la situazione critica in cui vertono le strutture ospedaliere di Lucca e del Noa di Massa. “La Regione si attivi subito per garantire un definitivo e sostanziale incremento di infermieri e operatori negli ospedali toscani – afferma il consigliere regionale – Per avere un servizio sanitario adeguato – prosegue – mancano 500 persone in tutto il comparto Asl di Lucca e Massa-Carrara. Non lo dico io, bensì proprio il sindacato Fials Salute: innumerevoli sono le lamentele in merito”.

Giannarelli sostiene la posizione del sindacato che di recente ha evidenziato come la proposta della Asl di aggiungere 50 infermieri interinali per i prossimi due mesi nei presìdi ospedalieri di Massa-Carrara e Lucca sia insufficiente. “Gli organi preposti – sottolinea Giannarelli – devono fare di più: quello proposto dall’Asl è un incremento temporaneo, delimitato al periodo estivo e dunque inaccettabile. È assurdo pensare che lo stanziamento di queste poche decine di unità di risorse umane per il periodo estivo possa in qualche modo rappresentare una soluzione alle carenze strutturali dell’area nord-ovest della nostra sanità”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.