Barsanti: “Ancora non rimossi i rifiuti raccolti da Casapound all’Acquedotto”

“Dopo venti giorni dal lavoro di pulizia effettuato dai militanti di CasaPound agli impianti sportivi dell’acquedotto, i rifiuti, organici e non, si trovano sempre al solito posto”. A denunciarlo è il consigliere comunale Fabio Barsanti, tornato sul luogo a documentare con un altro video.

“Dopo numerose segnalazioni sono tornato agli impianti sportivi dell’Acquedotto – dichiara Barsanti in una nota – e ho trovato una brutta sorpresa: i rifiuti sistemati su un lato dell’ingresso, frutto del lavoro di pulizia effettuato dai militanti di CasaPound, si trovano sempre lì. Anche l’eternit, bonificato e messo in sicurezza attraverso un’apposita procedura, si trova ancora al solito posto. Tutto questo nonostante telefonate e mail a Sistema Ambiente, video di denuncia e comunicati comparsi sui giornali; una cosa abbastanza sconcertante”.
“Lo scarso interesse dimostrato dall’amministrazione verso la manutenzione di questi impianti – continua il consigliere comunale – traspare come non mai in questo caso. Nemmeno la volontà, da parte degli assessori preposti, di sollecitare Sistema Ambiente per raccogliere e smaltire un lavoro fatto in modo volontario da un’associazione, ma che avrebbe dovuto fare il Comune stesso. Peggio di così non si può”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.