Degrado, maggioranza: “Opposizione, se sa, denunci”

Degrado nelle sortite, la maggioranza risponde alle liste civiche di Santini: “I consiglieri con delega “alla paura” delle liste civiche per Remo Santini non hanno lasciato passare nemmeno un giorno dal rapporto presentato ieri dal comandante provinciale dei carabinieri colonnello Giuseppe Arcidiacono nel quale si evince che da tre anni la tendenza dei reati è in forte diminuzione: in provincia di Lucca nei primi 8 mesi del 2017 si contavano 13185 reati, nello stesso periodo del 2018 i reati sono scesi a 11050 e nel 2019 sono stati 8889 reati, un calo sul triennio del 32 per cento. Soprattutto i furti in abitazione sono diminuiti in tre anni fino quasi alla metà. Oggi leggiamo un comunicato dai toni morbosi come i titoli delle commedie sexy degli anni Settanta: “Sesso e molestie nelle sortite…”.

“Il Comune non fa nulla dicono – spiegano dalla maggioranza – ma questi consiglieri tanto solerti invece di alimentare allarmismo e incertezza vorremmo che elencassero in modo dettagliato e circostanziato gli episodi che raccontano in modo molto molto vago: i consiglieri hanno fatto segnalazioni alle forze dell’ordine? Hanno notizia di reati oppure hanno notizie di persone che non hanno denunciato reati o che sono stati testimoni di atti osceni in luogo pubblico. Bene si facciano avanti al comando della polizia municipale, in questura o dai carabinieri. Ricordiamo che l’amministrazione comunale sta svolgendo le gare per l’acquisto e la installazione di ben 36 nuove telecamere sul territorio comunale, sei delle quali fra sortita San Frediano e sortita San Colombano, mentre altre 5 saranno posizionate direttamente in alcune scuole. La notizia è stata ripetuta numerose volte ma i consiglieri delle liste civiche per Santini evidentemente non leggono i giornali né ascoltano quello che l’amministrazione racconta nelle lunghe sedute delle commissioni consiliari”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.