Luci ciclabile, Cantini: “Capannori, altri ritardi”

Prosegue la polemica a distanza tra le amministrazioni comunali di Lucca e Capannori a proposito dell’illuminazione dalla pista ciclabile che costeggia la via Francigena e che collega i due comuni. Se da un lato Lucca da tempo ha fatto la propria parte, dall’altro Capannori – a causa di varie vicissitudini – ha registrato molti ritardi. E proprio mentre la situazione sembrava finalmente sbloccarsi, un nuovo intoppo. A rivelarlo è stato l’esponente di Lucca Civica Claudio Cantini secondo cui i progetti inviati da piazza Aldo Moro non sarebbero stati firmati. Un vizio di forma che rischia di dilatare ulteriormente i tempi.

“Venerdì (20 settembre) era arrivata finalmente la mail dal Comune di Capannori con tutti i documenti per la gara per l’illuminazione della via Francigena lungo via Paladini – asserisce il capogruppo di Lucca Civica -. Questo dopo ‘solo’ 6 mesi da quando si erano impegnati a farla nel giro di 10 giorni, era il 26 aprile. Oggi (ieri, ndr) mentre si preparava tutto per portare in Giunta il progetto per il benestare dell’Amministrazione di Lucca, la dirigente ha scoperto che il progetto arrivato da Capannori non è firmato”.
“Hanno promesso di sistemare tutto entro domani sera (25 settembre) – aggiunge Cantini – speriamo non siano proporzionali ai 10 giorni della promessa di aprile. E tutto questo mentre chi percorre la ciclopedonale di sera rischia realmente l’incolumità”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.