Un gruppo di cattolici: “Basta costumi blasfemi ai Comics” foto

Lucca Comics and Games, è il giorno dei festeggiamenti per un indiscusso successo dell’ultima edizione ma anche delle polemiche. Dopo il caso del video in cui venivano ripresi due giovani che indossavano divise delle Ss, viene sollevata una nuova polemica che riguarda ancora una volta il Cosplay. A farsene portavoce un gruppo di cittadini cattolici che punta il dito contro alcuni costumi ritenuti “blasfemi” o comunque “offensivi della religione delle persone” che hanno sfilato durante la manifestazione.

“E’ ormai nota a tutti, a seguito della notizia rimbalzata su tutti i media addirittura televisivi (come il Tg di Rai Uno) riguardo a due cosplay che per gioco si sono vestiti da militari nazisti durante i Comics a Lucca – si legge nella nota del gruppo -, la giusta condanna da parte del Comune di Lucca. Allo stesso modo sono rimaste indignate numerosissime persone, cristiane e non, che nel solito evento, durante questi tre giorni, si sono trovate davanti ad individui che si sono travestiti in modo blasfemo ed offensivo nei confronti di Dio e della fede cristiana. Questa indignazione è stata subito condivisa attraverso whatsapp facendo circolare queste foto. Tutto ciò ha portato alla richiesta di far scrivere questo commento rendendolo pubblico, al fine di chiedere alle autorità competenti un maggiore controllo che impedisca queste offese per la prossima edizione dei Comics 2020. Inoltre chiediamo che anche le autorità civili ed ecclesiastiche esprimano il loro dissenso. I Comics rappresentano certamente il regno del divertimento e non contestiamo tale evento che richiama tantissima gente nella nostra città, ma non si può rimanere indifferenti di fronte a tali riprovevoli casi”.
Le foto sono state inviate dagli autori della nota

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.