Berti (+Capannori): “Vestiti da nazisti ai Comics, questione di rispetto”

Vestiti da nazisti ai Comics, interviene la capogruppo di +Capannori, Claudia Berti: “Ritengo – dice la consigliera – sia stata più che opportuna la netta presa di posizione del Comune di Lucca in questa vicenda dal sapore amaro. I Comics sono ormai un evento di fama mondiale, una colorata e caotica parentesi che porta Lucca in un mondo fatto di super eroi, allegorie e fantasia. I Cosplay infatti portano per alcuni giorni ciò che è surreale nella realtà, ed il risultato è magnifico. In questo clima sono concessi anche guizzi di satira, di ironia e talvolta immagini sopra le righe. Da persona amante del genere fantasy e del games ammetto però la mia perplessità davanti alla scena di questi ragazzi in abiti nazisti, che io valuto inopportuni. Infatti non era presente alcun riferimento ad un gioco specifico, nessuna rivendicazione di appartenenza a qualche particolare videogioco. Ogni passante poteva dar libera interpretazione a quella scena, a quei gesti e a quei simboli”. 

“In molti – dice ancora – hanno cercato di minimizzare la vicenda dando per scontato che nessuno di quei giovani potesse avere riprovevoli intenzioni rievocative di un terribile tempo passato. Altri, con altre sensibilità, sono stati colpiti nel profondo. Quali fossero le reali intenzioni dei giovanotti mascherati da Ss? Chiedete a loro! Lungi da me essere bigotta o manierista. Con queste mie parole infatti non vogliono “prendermela con qualche ragazzotto in maschera” ma fare solo un invito al rispetto dell’altro; sia questo il doloroso ricordo di un passato non troppo lontano o il desiderio di difendere i moderni valori di libertà. Detto questo, vorrei cogliere l’occasione fare i miei sentiti complimentarmi per organizzazione del “Lucca Comics and Games 2019” ,ennesima edizione di successo. Sono già in trepidante attesa per quanto spettacolo potremo vedere nella prossima edizione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.