Telecamere per chi passa col rosso, Zappia (Lega): “Comune vessa i cittadini”

“Dal Comune le mani in tasca ai cittadini di Capannori”. Questa l’idea del consigliere Bruno Zappia della Lega dopo l’annuncio della nuova telecamera per leggere le targhe di chi passa col rosso a Lammari.

“Un’altra tassa di questa amministrazione – dice Zappia – che installa una telecamera ad alta tecnologia al semaforo posto all’incrocio fra via delle Ville e via Lombarda a Lammari. Si pensa di vessare i cittadini, altro che sicurezza. L’amministrazione pensa a fare soldi con le multe, il semaforo intelligente a Marlia, dall’inizio dell’anno, ha rilevato 470 multe. Le telecamere vanno installate per la sicurezza dei cittadini, invece di dare il contributo a pochi per installare l’antifurto”.
“Finalmente dopo alcune mie proposte per mettere delle lampade a Led – prosegue Zapia – oltre all’illuminazione pubblica anche ai semafori, ho avuto l’effetto sperato. Costano di meno e consumano poco. Un risparmio per la collettività. Ora venerdì in commissione dei lavori pubblici (era ora) discuteremo della mia proposta di mettere in sicurezza le strade con i semafori con il conto alla rovescia, come quelli già attivi nel nord Italia e in Europa. Semafori che consentirebbero sicurezza sia alle macchine sia ai pedoni e meno multe. Amministrare non significa vessare i cittadini”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.