Quantcast

Sospeso dall’Asl per un post sui social, scatta la mozione della Lega

Montemagli e Alberti chiedono di attenuare o ritirare la sanzione

Primario sanzionato dall’Asl dopo un post su Facebook, via a mozione per convocare le parti in causa ed esaminare nel dettaglio quello che è successo. A chiederla i consiglieri regionali della Lega Elisa Montemagni e Jacopo Alberti, che commentano: “Vista la delicatezza e l’importanza della questione, abbiamo ritenuto utile predisporre una mozione in cui chiediamo che la commissione sanità convochi le parti in causa per esaminare nel dettaglio quello che è successo, verificando la congruità delle decisioni assunte”.

“Inoltre – precisano gli esponenti leghisti – nel nostro atto vogliamo che ci si attivi col direttore generale e con l’ufficio competente in materia per valutare la possibilità di ritirare o quantomeno attenuare la penale a cui è stato sottoposto il professionista; parimenti, chiediamo una relazione che riporti quali e quanti siano stati i procedimenti disciplinari adottati dalle Asl toscane per casi similari a quello in oggetto”.

“Infine – concludono Elisa Montemagni e Jacopo Alberti – desideriamo un’attenta analisi dei codici comportamentali adottati dalle nostre Asl, verificando che gli stessi non ledano in alcun modo la piena libertà d’espressione dei dipendenti del comparto sanitario regionale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.