Sicurezza sul lavoro, i Comuni boicottano la commissione

Solo Altopascio e Montecarlo hanno risposto all'appello di Lucca. Palazzo Orsetti convocherà presto una nuova riunione

Soltanto i Comuni di Altopascio e Montecarlo erano presenti, questa mattina (22 gennaio), alla riunione propedeutica che il Comune di Lucca ha convocato a palazzo Orsetti per l’istituzione di una commissione intercomunale per la sicurezza sui luoghi di lavoro.

Un flop di partecipazione che il consigliere con delega al lavoro, Roberto Guidotti, incassa non senza amarezze: “Sono deluso della scarsissima risposta che abbiamo avuto in questo primo incontro da parte degli amministratori. Fatta eccezione per il sindaco di San Romano in Garfagnana, che ha comunicato la sua assenza per impegni inderogabili, mi aspettavo sinceramente una nutrita presenza da parte degli altri Comuni, vista l’importanza del tema trattato”.

“Il nostro intento – aggiunge Guidotti – era e rimane quello di rendere la sicurezza sui luoghi di lavoro un tema costantemente all’ordine del giorno, e non da trattare quando, purtroppo, accadono gravi incidenti. Riteniamo infatti che le amministrazioni comunali, pur non avendo competenze specifiche in tema di lavoro, possano sviluppare una progettualità in grado di sensibilizzare aziende e lavoratori, e più in generale l’opinione pubblica, sulle buone regole che già esistono, ma che devono diventare patrimonio comune”.

Il Comune di Lucca, attraverso la propria commissione istituita nel 2017, ha sviluppato in questo senso un’azione su più fronti: a livello normativo, ha introdotto nelle gare d’appalto un sistema premiante per le aziende che investono maggiormente in sicurezza; ha instaurato un rapporto di collaborazione con l’Inail e la Asl per promuovere iniziative dedicate ai lavoratori e ai datori di lavori; ha collaborato con aziende del territorio per portare all’attenzione dei giovani studenti delle scuole lucchesi il tema della sicurezza sui luoghi di lavoro.

“Vogliamo condividere con gli altri Comuni la nostra esperienza – conclude Guidotti – e mettere in campo una serie di iniziative concrete con l’apporto di tutti. Per questo riconvocheremo a breve una nuova riunione, con l’auspicio che possa essere più partecipata”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.