Ex Manifattura, Guidotti (Pd): “Senza variante nessuno progetto da discutere”

Il consigliere comunale critico con l'opposizione: "Fosse per loro l'area sarebbe ancora a destinazione industriale"

Progetto all’ex manifattura tabacchi, interviene il consigliere del Pd Roberto Guidotti. E respinge le polemiche provenienti dall’opposizione di queste ultime ore.

“Quello che stiamo leggendo – dice Guidotti – riguardo al recupero dell’ex manifattura è veramente paradossale. Alcuni dell’opposizione raccolgono firme per un consiglio straordinario (l’ennesimo), altri vanno ad analizzare nello specifico il progetto presentato, altri addirittura chiedono che il progetto o meglio l’ipotesi del progetto venga votata in Consiglio. Insomma tutti hanno la soluzione e le migliorie: meglio questo, no  meglio quest’altro, più parcheggi, più attrazioni per la città, meglio destinarlo a questo, no meglio a quest’altro insomma la Manifattura deve rivivere e promuovere”.

“Bene anzi benissimo – commenta Guidotti – ma questi dotti consiglieri la sera che è stata votata la variante per la destinazione d’uso dov’erano? Perché invece di fare uno strumentale e bieco ostruzionismo non hanno votato la variante che apriva di fatto la possibilità di recupero vero dell’area e chiesto in quel contesto l’apertura di un tavolo di confronto?  Non so dare la risposta ma di sicuro so che quella sera si è fatto di tutto perché quell’area rimanesse area industriale, con un comportamento irresponsabile mascherato con slogan e annunci. Addirittura al momento del voto l’opposizione ha abbandonato il Consiglio demandando la votazione della variante e quindi il recupero reale di quell’area alla sola maggioranza“.

“Noi come sempre – dice Guidotti – ci siamo assunti pienamente la responsabilità delle nostre scelte per il bene e lo sviluppo della città. Questa ipotesi di progetto è perfetta? Può essere migliorata? Ci sarà modo e tempo per le opportune verifiche e valutazioni. Nessuno di noi è perfetto e tutto è migliorabile. Ma questa ipotesi o le altre che potrebbero presentarsi, cari cittadini di Lucca, senza il voto di quella variante non sarebbero realizzabili e chi oggi si erge a risolutore di questo problema dovrebbe farsi un bell’esame di coscienza e vergognarsi del comportamento tenuto”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.