Coronavirus, dal M5S tre milioni alla protezione civile

Il senatore Ferrara invita alla responsabilità: "Ora è il momento di ridurre il più possibile il contagio"

Sull‘emergenza coronavirus interviene anche il senatore Gianluca Ferrara, capogruppo M5S della terza commissione affari esteri e emigrazione: “Anche nei nostri territori della Versilia, che si prestano molto all’accoglienza e alla socialità, è indispensabile adottare quei comportamenti indicati nel decreto del presidente del Consiglio. Ora è il momento di ridurre il più possibile il contagio altrimenti il sistema sanitario nazionale, dopo gli scellerati tagli alla sanità dei governi precedenti, rischia di collassare“.

“Il Movimento 5 Stelle, grazie al taglio dei nostri stipendi da parlamentari (con cui ho contribuito con oltre 40 mila euro) – continua il presidente – ha destinato 3 milioni di euro alla protezione civile che saranno impiegati per l’acquisto delle strumentazioni necessarie alla terapia intensiva. Oggi ho sentito Anna Reale, la direttrice generale ospedale Versilia, le ho chiesto, dopo alcune segnalazioni, delucidazioni circa il rispetto delle giuste misure di prevenzione in entrata, come la misurazione della temperatura e la presenza di disinfettanti. La direttrice mi ha garantito che ogni procedura è rispettata, inoltre mi ha sottolineato la necessità di ricevere delle nuove mascherine. Ho sollecitato chi di dovere e mi è stato detto che prossimamente ci sarà un rifornimento. Va protetto prima di tutto il lavoro dei tanti medici e dei tanti infermieri che in questo momento sono in prima linea, a loro va tutto il nostro affetto e riconoscimento”.

Agli operatori commerciali e al mondo del turismo tanto importante da noi, dico che il governo sta adottando tutte le misure necessarie e non vi lascerà soli, sono previste misure senza precedenti e, ad ora, complessivamente, ben 25 miliardi sono stati stanziati – dice – In questo momento nessun parametro economico può e dovrà frenare la ripresa  allorquando supereremo questa fase. Proprio ieri in Senato, in un’atmosfera surreale, abbiamo dato il via libera alle misure economiche per fronteggiare l’emergenza coronavirus“.

Comprendo che un mutamento così celere delle quotidiane abitudini può essere complicato da accettare, ma bisogna avere pazienza, dobbiamo proteggere i nostri anziani e agevolare il lavoro di tutto il personale sanitario. Questi giorni da trascorrere in casa possono essere un’occasione per adottare pratiche che la vita frenetica di solito non ci permette. Utilizziamo – aggiunge –  questo tempo per riscoprire il piacere della lettura, dell’ascolto attento dei nostri figli. Anche questa tragedia può essere un’occasione per riscoprire nuove consapevolezze. Sono persuaso che rispettando attentamente le regole, nel giro di un paio di settimane, supereremo questo momento delicato“.

“In questo momento sono in un treno vuoto – conclude – in rientro da Roma per la Versilia, resto a disposizione per ogni ausilio che posso dare ai cittadini e alle altre istituzioni locali”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.