“Addetti alle pulizie del S. Luca senza mascherine”, Montemagni va alla carica

L'esponente della Lega: "Ci aspettavamo una maggiore attenzione da parte dell'Asl colpevolmente latitante sulla problematica"

“E’ trascorsa una settimana dal nostro primo intervento in merito alla mancanza di mascherine per le addette alla pulizia dell’ospedale San Luca di Lucca, ma purtroppo non vi sono novità sostanziali”.

Così Elisa Montemagni, capogruppo in consiglio regionale della Lega, che continua: “Sembra che il problema non sia tuttora risolto ed anche l’assenza dell’Asl all’appuntamento prefettizio non è certamente un segnale positivo. Pare ci siano, viceversa, delle aperture da parte dell’azienda appaltatrice modenese che si è detta disponibile a rimodulare gli orari di lavoro e sistemare gli organici”.

“Ci aspettavamo, invece – sottolinea la rappresentante del Carroccio – una maggiore attenzione da parte dell’Azienda sanitaria competente che, viceversa, è colpevolmente latitante sulla problematica. Ci auguriamo – conclude Elisa Montemagni  -che il datore di lavoro riesca a reperire tempestivamente i dispositivi di sicurezza per consentire alle lavoratrici di poter svolgere la loro attività nel nosocomio lucchese nella massima tranquillità per loro stesse ed i propri familiari; mai come in questo momento, a nostro avviso, chi frequenta quotidianamente una struttura sanitaria per motivi lavorativi deve essere costantemente salvaguardato”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.