Economia a picco, Tambellini ai proprietari dei fondi: “Riducete gli affitti”

Il primo cittadino: "Il rischio è che molte attività non ripartano più"

Dal sindaco Tambellini un appello ai proprietari dei fondi privati: “Riducete gli affitti”.

Il primo cittadino pensa al dopo-emergenza: “Questa mattina in giunta – ha ricordato – abbiamo bloccato e rimandato al 30 giugno tutti i pagamenti comunali la cui scadenza era compresa fra il 9 e il 31 maggio (sono esclusi Imu e tariffa rifiuti che non sono inseribili in questo documento). Appena il governo chiarirà come le amministrazioni locali potranno intervenire ci applicheremo con una nuova delibera a ridurre i canoni dovuti a servizi o concessione di beni non utilizzati per via del blocco dell’emergenza coronavirus e per tutte le altre facilitazioni che potremo mettere in campo”.

“Lo stato e le amministrazioni locali stanno facendo la loro parte – dice .- ma invito anche i proprietari a contribuire al sacrificio di tutta la nazione: penso agli affitti dei fondi commerciali, delle attività artigianali e ricettive chiuse ormai da quasi un mese. Non è pensabile che, senza poter lavorare e guadagnare, possano sostenere il peso di questi costi. Riducete gli affitti perché c’è il rischio che quelle attività non riaprano più“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.