SiAmo Lucca: “Mascherine per tutti, il Comune ci ripensi”

Per il gruppo di opposizione la protezione civile deve mettere in piedi una campagna di informazione

“Le mascherine saranno il nostro pane quotidiano per mesi e mesi, anche dopo la fine del picco, e quindi un dispositivo di protezione essenziale per tutti: ecco perché non comprendiamo la posizione del Comune che non le vuole acquistare per i cittadini, come invece hanno fatto altre amministrazioni vicine”. Lo sostiene in una nota il gruppo consiliare di SìAmoLucca.

“Come purtroppo ci insegna quanto sta avvenendo in altre parti del mondo, vedi Hong Kong, una volta che usciremo dall’emergenza ci sarà la possibilità di una seconda ondata di contagi – spiega la lista civica di opposizione – Eminenti esperti hanno sottolineato che questo virus ce lo porteremo dietro ben oltre l’autunno. Per non parlare degli studi delle ultime settimane, ch confermano come la diffusione del coronavirus nell’aria è più sostenuta di quanto si ritenesse all’inizio. Quindi  prudenzialmente la protezione civile di Lucca dovrebbe organizzarsi anche per un’informazione alla gente. E poi, appunto, mascherine gratuite Ffp: sollecitando l’ok da Roma per il riuso (tecnica proposta anche da aziende locali) servizio a cui magari accedere pagando una minima quota”.

SìAmoLucca sottolinea il fatto che “se il Comune, anzichè rifiutarlo, avesse consentito l’ingresso di un proprio rappresentante nella cabina di regia dell’emergenza (ovvero il dottor Alessandro Di Vito) avrebbe lavorato a questi progetti”.

“Perchè una centrale operativa di protezione civile riteniamo non si debba occupare solo di portare la spesa a domicilio – conclude il gruppo consiliare – In generale ribadiamo che le mascherine aiutino a creare la cultura della prevenzione da un lato, e dall’altro far capire a ognuno che la fase in cui dobbiamo stare attenti proseguirà a lungo. La politica deve occuparsi di difendere i cittadini“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.