Mascherine per tutti, il Comune si attrezza per la consegna

L'assessore Raspini: "Processo di distribuzione complesso, ci appoggeremo a Sistema Ambiente"

Mascherine per tutti, anche Lucca si attrezza. Lo annuncia l’assessore alla protezione civile, Francesco Raspini, dopo la comunicazione della Regione. E coglie l’occasione anche per rispondere alle polemiche sollevate dall’opposizione.

“Oggi – dice l’assessore  abbiamo appreso che la Regione Toscana ha acquistato 10 milioni di mascherine chirurgiche che nei prossimi giorni verrano distribuite dai Comuni a tutti i cittadini residenti sul territorio regionale. Facendo una rapida proporzione ad ogni toscano toccheranno circa 2-3 mascherine a testa. Appresa la notizia, ci siamo subito messi a lavorare per organizzare la consegna. Dal momento che viviamo in una città di 90mila abitanti, il processo di distribuzione è un po’ più complesso rispetto a quanto accadrebbe in un piccolo paese. Le oltre 200mila mascherine andranno disimballate dagli scataloni e, visto che non possono essere consegnate sfuse, dovranno essere manualmente imbustate in tanti pacchettini da 2-3 mascherine l’uno”.

“Dovremo poi predisporre una lista – prosegue Raspini – dei circa 40mila nuclei familiari residenti a Lucca con la specifica, per ognuno, di quanti pacchettini consegnare in ragione del numero di persone residenti. In tutto questo processo i volontari della protezione civile saranno fondamentali, ma stiamo verificando la possibilità di chiedere un aiuto per la consegna anche a Sistema Ambiente, visto il know how della nostra azienda che quotidianamente svolge il servizio di porta a porta. Se tutto va bene entro domani, massimo dopodomani, dovremo essere in grado di essere più precisi sulle tempistiche per la conclusione della consegna”.

Sulle polemiche Raspini non si sottrae: “Lo ripeto di nuovo, anche se il concetto mi pareva abbastanza chiaro – dice – Il Comune di Lucca non ha mai avuto la possibilità – nemmeno remota – di reperire sul mercato, in autonomia, un quantitativo di mascherine sufficiente a coprire il fabbisogno di tutti i cittadini. Le poche migliaia di mascherine che siamo riusciti a reperire le abbiamo date, come molti altri soggetti pubblici e privati, a coloro che stavano, e stanno tuttora, lottando in prima linea contro il virus. Ora che la Regione, che ringraziamo, ha portato in fondo questo maxi acquisto, evidentemente inarrivabile per qualsiasi Comune, faremo del nostro meglio per farle arrivare presto e bene a tutti i lucchesi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.