Scomparsa Carroli, il cordoglio dell’assessore alla cultura Ragghianti

L'esponente della giunta: "La musica lirica perde un altro grande protagonista internazionale"

“La musica lirica perde un altro grande protagonista internazionale: il baritono Silvano Carroli”. Lo scrive l’assessore alla cultura del Comune di Lucca Stefano Ragghianti che esprime dolore per la morte del cantante.

“Era nato a Venezia ma da anni Carroli risiedeva a Lucca – prosegue l’assessore – dopo aver trascorso una carriera importante che lo ha condotto ad essere uno dei più quotati interpreti del repertorio operistico verdiano e pucciniano nei maggiori teatri del mondo. Questo ci riporta alla mente i legami secolari che hanno unito, dal punto di vista musicale, Lucca e Venezia. Due città che spesso hanno scambiato, compositori, spartititi e virtuosi”.

“A Lucca Silvano Carroli – dice ancora Ragghianti – ha svolto con amore un’intensa attività didattica seguendo un gruppo di giovani cantanti lirici. Ai familiari, ai suoi allievi, amici e collaboratori i sentimenti di più vivo cordoglio a nome di tutta la giunta comunale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.