Consegna mascherine, Raspini: “Regione non può sempre gravare su protezione civile” foto

L'assessore sovrintende alla macchina per il recapito di 192mila dispositivi di protezione con Sistema Ambiente

Consegna ‘porta a porta’ per le mascherine inviate dalla Regione al Comune di Lucca. Sono in tutto 192mila e ce ne saranno due per ogni cittadino residente.

A spiegare il procedimento di consegna è l’assessore alla protezione civile, Francesco Raspini: “Abbiamo scelto di andare “porta a porta” . dice – anziché organizzare punti di consegna per evitare code e assembramenti che, con questi numeri, si sarebbero probabilmente creati”.

“La distribuzione – spiega – comincerà entro la fine della settimana e sarà gestita da Sistema Ambiente – che ringrazio per la prontezza nel mettersi a disposizione – e durerà per qualche giorno. Tanto per capirsi, da domani mattina oltre 20 persone al giorno dovranno preparare 90mila confezioni che verranno consegnate nella cassetta delle lettere di circa 40mila famiglie. Si farà il massimo per essere veloci ed efficaci, ma poiché la protezione civile non è il servizio postale (né un’azienda di confezionamento) può essere che ci sia qualche disguido. Cercheremo di limitarli al minimo e vi preghiamo di avere pazienza e di segnalare eventuali problemi”.

“Vista l’urgenza dovuta anche dall’ordinanza regionale per questa volta la gestiamo così – è il commento, non scevro da una punta di amarezza – Ma invito caldamente la Regione a trovare quanto prima un modo più efficiente e meno dispendioso per assicurare a tutti i cittadini toscani un rifornimento continuo di questi dispositivi attraverso gli ordinari canali di distribuzione e cioè i supermercati, le farmacie e le para-farmacie“.

“Non si può pensare – conclude – di gravare all’infinito su un sistema di protezione civile fatto sostanzialmente di volontari che anche questa volta, pur chiamato in causa senza troppo preavviso, ha risposto “presente”. La sussidiarietà vuol dire anche risolvere i problemi senza crearne troppi a chi sta in trincea”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.