Giglioli: “Gli sgomberati dal fondo indirizzati ai dormitori comunali”

L'assessore: "Il Comune non lascia per strada nessuno"

“Il Comune di Lucca non butta in strada nessuno”. Con queste parole l’assessore al sociale Valeria Giglioli risponde alle critiche arrivate da Palp Lucca relative allo sgombero del fondo di via dell’Angelo Custode: gli inquilini sono stati indirizzati ai dormitori comunali.

L’amministrazione, spiega Giglioli,  “non procede a sgomberi senza aver pianificato prima come accogliere le persone, soprattutto in una fase di emergenza come questa.
La Asl ha chiesto lo sgombero immediato perché le condizioni igieniche e di sicurezza erano insostenibili”.

“Abbiamo già specificato questa mattina che il Comune ha indirizzato l’accoglienza delle persone sgomberate dallo stabile di via dell’Angelo Custode 33 verso i dormitori comunali. Dalle notizie che abbiamo dalla polizia municipale nel luogo dello sgombero non erano presenti famiglie né bambini”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.