Fondi dal Comune per imprese e famiglie, Panchieri: “No a propaganda delle opposizioni”

Il segretario del Pd del centro storico: "C'è tempo per far ripartire la città tutti insieme"

Provvedimenti per imprese e famiglie dal Comune di Lucca, interviene il segretario del circolo centro storico del Pd, Roberto Panchieri.

“La manovra da 12 milioni – dice – con i provvedimenti ad essa connessi per provare a dare fiato alla ripartenza delle attività commercali nella nostra città è molto positiva ed è di esempio per altre amministrazioni del nostro paese. Non tutte, tuttavia, sono in grado di metterla in atto per la semplice ragione che i loro bilanci non sono a posto come quello di Lucca“.

“Non a caso – commenta Panchieri – quasi il 50 per cento dell’intervento complessivo è il frutto della gestione oculata, “alla tedesca”, messa in atto negli anni dai nostri amministratori. Nessuno chiede gli elogi a prescindere, ma leggere le parole scritte dal comitato Vivere il Centro Storico e da alcuni esponenti delle opposizioni è davvero sconfortante. Pare che Vivere il Centro Storico e le opposizioni abbiano scelto di vivere in una bolla polemica autoreferenziale. Gli uni parlano di “tradimento” a proposito delle decisione di tenere aperti i varchi telematici, gli altri di “manovra che rischia di essere solo propaganda”. Come si fa a parlare di propaganda di fronte ad un intervento che, nelle dovute proporzioni, equivale ad una manovra da 120 miliardi del governo nazionale?”.

“Davvero l’unica proposta dell’opposizione – dice il segretario – può essere quella di destinare “a fondo perduto i 12 milioni direttamente alle aziende”? Cioè un puro e semplice intervento assistenziale sulla destinazione corretta del quale si aprirebbero polemiche e lungaggigini a non finire su chi avrebbe diritto e chi no. Suvvia! Facciamo tutti un salto di qualità. Dal silenzio spettrale di Lucca emergono già fin troppe brutture, come evidenziato dalla miserabile e colpevole vicenda del dormitorio privato di via dell’Angelo Custode. Fra l’altro alcune proposte avanzate dall’opposizione sono presenti nel provvedimento, dunque la possibilità di collaborare c’è”.

“Mancano due anni alle prossime elezioni comunali – conclude Panchieri – c’è il tempo per fare ripartire la città tutti insieme. È in questo lasso che le forze politiche e le persone dovranno dimostare la loro serietà e qualità; su questo saranno giudicate”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.