Per Lucca e i suoi paesi: “Si torni a parlare di Comune unico della Piana”

La lista civica: "Intanto si pensi a strumenti urbanistici e polizia municipale unitaria"

Per Lucca e i suoi paesi, nuova spinta verso il Comune unico. Lo spunto è una dichiarazione dell’assessore alla mobilità del Comune di Capannori, Giordano del Chiaro, che definisce la Piana un “agglomerato urbano omogeneo”.

“Ci fa molto piacere – dice la lista civica – che da parte di un giovane amministratore di un comune importante come Capannori (che di abitanti ne ha comunque 47mila) si riconosca che la pianura lucchese è un “conglomerato omogeneo”. Noi di Per Lucca e i suoi paesi affermiamo da anni che di fatto ci troviamo di fronte ad una sola città amministrata da tre Comuni (Lucca, Capannori e Porcari). Come molti sapranno, da anni abbiamo lanciato l’idea di un comune unico, il quale avrebbe poco meno di 150mila residenti e sarebbe il quarto della regione (con peso demografico simile a quello del terzo) e tra i primi trenta a livello nazionale”.

“Il comune unico – dice Per Lucca – potrebbe amministrare in modo efficace un insieme che giustamente Del Chiaro definisce “omogeneo”, inoltre, dato il numero di abitanti avrebbe maggiore facilità di accesso ai provvedimenti di legge pensati per le medie e grandi aree urbane, come la vicenda, tutto sommato minore, del bonus bicicletta dimostra. Ci auguriamo dunque che la politica, specie in tempi difficili come i presenti, abbia il coraggio necessario per proporre ed attuare idee veramente innovative”.

“In ogni caso – conclude Per Lucca – se al Comune unico si può arrivare dopo alcuni passaggi, si potrebbe già da oggi cominciare a fare passi avanti per una vera integrazione dei tre Comuni lucchesi. Per esempio avere strumenti urbanistici comuni ed un corpo di polizia municipale unico sono cose possibili a cui pensare da oggi. Si potrebbe anche sollecitare lo stato e la regione a riconoscere con leggi apposite le realtà urbane articolate su vari comuni, cosa che non riguarda solo Lucca, ma molte altre città italiane”-

“Per questi motivi Per Lucca e i suoi paesi – chiude la nota – chiede con forza ai sindaci di Lucca, Capannori e Porcari di iniziare quel processo di integrazione che appare sempre più urgente e non rimandabile“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.