Marcheschi (Fdi) scrive a Saccardi: “Riaprire i centri diurni per disabili”

Il consigliere regionale: "Un servizio fondamentale che va riattivato"

“Ho scritto all’assessore Stefania Saccardi per sollecitarla sulla riapertura dei centri diurni per persone con disabilità”. E’ la mossa del consigliere regionale Fdi Paolo Marcheschi.

“Sono chiusi -ricorda – dal 15 marzo scorso dopo la relativa ordinanza regionale. La delibera di giunta regionale 571 del 4 maggio scorso aveva stabilito la riapertura delle attività dei centri semiresidenziali per persone con disabilità a partire dal 18 maggio e comunque entro il 1 giugno. Mi risulta invece che, ad oggi, non sono state ancora fornite disposizioni attuative per la riapertura effettiva di questi centri. Questi centri sono fondamentali per le persone con disabilità, in queste strutture svolgevano programmi riabilitativi, assistenziali e educativi e perciò hanno dovuto affrontare notevoli disagi dal punto di vista clinico-assistenziale e relazionale. In questo periodo di chiusura l’impegno a carico delle famiglie è stato gravoso, ritengo perciò doveroso provvedere a riattivare la funzionalità di tali centri e garantire al più presto il ripristino di una situazione di normalità, in sicurezza sia per gli operatori che per gli ospiti dei centri”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.