Disagi al centro prelievi, Montemagni (Lega): “Inammissibile”

La consigliera: "Chiederemo lumi direttamente all'assessore Saccardi"

Se l’emergenza si trasforma, poi, in colpevole quotidianità, specialmente nel settore sanitario, ecco che, puntualmente, si materializzano pesanti problemi per gli utenti“, lo afferma la capogruppo in consiglio regionale della Lega, Elisa Montemagni, sottolineando la disorganizzazione e i disagi segnalati all’ex ospedale Campo di Marte di Lucca.

“Al Campo di Marte di Lucca, ad esempio – prosegue il consigliere – parrebbe che il centro prelievi sia particolarmente inefficiente sotto diversi punti di vista. La disorganizzazione pare farla, quotidianamente, da padrona – precisa l’esponente leghista – con un disservizio continuo che sta, giustamente, indignando i cittadini”.

“Con questo modo di operare – sottolinea la rappresentante del Carroccio – fare una normale analisi del sangue diventa un insidioso percorso ad ostacoli e sembra che solamente l’Asl competente non si stia accorgendo delle problematiche segnalate da più parti. Per chiarire, dunque – conclude il consigliere – i reali termini della vicenda, chiederemo lumi direttamente all’assessore Saccardi, predisponendo una specifica interrogazione; non è, infatti, ammissibile come, ad inizio giugno, una persona che, a Lucca, deve sottoporsi ad un esame sanguigno, incontri sulla sua strada tutte queste difficoltà“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.