Marco Barsella (Lei Lucca) subentra ufficialmente in consiglio comunale

Prende il posto della dimissionaria Donatella Buonriposi: "Faremo una opposizione indipendente"

Marco Barsella, primo dei non eletti nella lista Lei Lucca è subentrato ufficialmente oggi (5 giugno) in consiglio comunale al posto della dimissionaria Donatella Buonriposi: un passaggio che viene avallato all’unanimità dei ventotto consiglieri presenti all’assise.

“Sono emozionato e onorato – ha dichiarati Barsella – e ringrazio Donatella Buonriposi per la fiducia che ha sempre riposto in me. Continueremo a seguire la linea già tracciata, attraverso un’opposizione indipendente e responsabile”.

Barsella subentra di conseguenza anche nella commissione politiche formative, giovanili e di genere – cultura e sport. Anche in questo caso è arrivato il voto positivo della maggioranza dei consiglieri.

Queste le parole del consigliere neoinsediato: “Con oggi – dice – inizia ufficialmente il mio impegno nel consiglio comunale di Lucca e confesso di essere molto emozionato per la sfida che mi aspetta nei prossimi anni, ma posso sicuramente dirmi determinato a rappresentare al meglio gli elettori che mi hanno dato fiducia e in generale i cittadini del Comune di Lucca. Ringrazio Donatella Buonriposi per l’ottimo lavoro svolto con professionalità e passione, nonché per la fiducia che ha sempre dimostrato nei miei confronti e che mi porta oggi ad assolvere all’impegnativo compito di sostituirla in Consiglio Comunale, come capogruppo della lista civica Lei Lucca”.

“In tale lista – ricorda – mi sono candidato nel 2017, come esponente di quell’area cattolico-popolare che in Lucchesia è organizzata da Gaetano Ceccarelli, attualmente consigliere comunale a Capannori. Per quanto concerne la posizione politica, non posso che confermare la linea fin qui interpretata da Donatella Buonriposi che com’è noto, deriva dalle elezioni amministrative del 2017 con la sua candidatura a sindaco in autonomia al primo turno, distinta sia dal centrodestra che dal centrosinistra.  Successivamente in sede di ballottaggio la citata area politica nella quale mi riconosco, pur senza concludere apparentamenti e restando quindi autonoma dagli schieramenti, dette pubblicamente indicazione di voto in favore dell’attuale sindaco Tambellini. Ritengo pertanto doveroso nel rispetto del mandato ricevuto, confermare una posizione di opposizione responsabile ed autonoma”.

“Il mio ingresso in Consiglio coincide con un momento particolarmente difficile per tutti – conclude – e chiunque faccia politica deve in primo luogo lavorare per favorire unità d’intenti e senso di responsabilità sui territori e nel paese, lasciando da parte la propaganda e la ricerca ossessiva del consenso per privilegiare la coesione sociale e la condivisione degli obiettivi come avvenne nel lontano dopoguerra quando con lo spirito giusto l’Italia, dalle macerie seppe costruire la rinascita”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.