Montemagni (Lega): “Niente bonus Covid a giugno per gli operatori della sanità”

La capogruppo in Regione presenta una interrogazione sul tema

“In questi mesi sono stati più volte definiti eroi, o comunque persone eccezionali ma quando bisogna premiare economicamente chi opera nel mondo della sanità, ecco che qualcosa, stranamente, s’inceppa“. Così Elisa Montemagni, capogruppo della Lega in consiglio regionale.

“Ad esempio – prosegue il consigliere – l’Asl Toscana Nord-Ovest ha candidamente comunicato che il premio Covid per il mese di giugno non potrà essere liquidato e che, quindi, il tutto dovrà essere necessariamente differito. Le motivazioni addotte sono nel più classico lessico burocratichese, ma la sostanza è, appunto, quella che chi si è prodigato al massimo per salvare vite umane, non riceverà quanto dovuto a tempo debito”.

“Siccome temiamo fortemente – sottolinea la rappresentante della Lega – che questa situazione sia frutto di una certa “indolenza” nell’affrontare le cose, abbiamo deciso di predisporre un’apposita interrogazione per chiarire, dunque, ufficialmente i termini della vicenda”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.