Santini (Lega): “Stop a tassa di soggiorno a Viareggio è spot elettorale”

Il consigliere di opposizione punta il dito contro il sindaco: "Fa campagna a suon di annunci"

Stop alla tassa di soggiorno fino a dicembre a Viareggio, interviene il consigliere della Lega, Alessandro Santini,.

“Il sindaco – dice – fa campagna elettorale a suon di annunci. “Vi tolgo la tassa di soggiorno”, ma solo da agosto a dicembre. Giusto per il periodo delle elezioni. Ma se realmente era intenzionato, perché non la toglie subito, ora, oggi? Furbo: ci dò lo zuccherino”.

“Ma davvero credi – dice – che i tuoi cittadini non comprendano che lo fai solo per le elezioni? Questo annuncio “puzza” di campagna elettorale lontano un miglio, sa di spot politico come tutte le asfaltature in puro stile “prima Repubblica”, proprio come facevano quei sindaci che si davano da fare e di corsa a pochi giorni dal voto. Potevi farlo prima, potresti farlo oggi: eppure la tassa di soggiorno la togli ad agosto. Toglierla solo per un mese effettivamente sarebbe stata troppo sporca e allora la togli fino a dicembre, ma poi la rimetteresti subito. Ma te lo impediremo: ti mandiamo a casa prima. Biglietto di via datato 21 settembre“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.