Educatore offeso, solidarietà anche dall’Italia dei Valori di Lucca

Capezzoli: "Più attenzione ai problemi dei lavoratori in appalto"

Solidarietà all’educatore Marco Dianda anche dall’Italia dei Valori della provincia di Lucca.

“I lavoratori – dice il coordinatore provinciale Domenico Capezzoli – devono essere giudicati per quello che fanno a livello professionale, e non per orientamento sessuale. Riteniamo che episodi del genere non debbano accadere. A Marco Dianda va la nostra piena solidarietà”.

“Concordo – conclude Capezzoli – con Michele Massari della funzione pubblica Cgil di Lucca: dobbiamo porre senza se senza ma,  più attenzione sui problemi dei lavoratori in appalto, che molto spesso non hanno la forza di denunciare questi fatti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.